Consigli utili per imbiancare le pareti

Anche tu vestirai i panni di un Don Chisciotte moderno, senza mulini a vento ma con pareti crepate e ricoperte di muffa.

Una volta nella vita è capitato a tutti di trovarsi in uno scontro diretto con la muffa e muri da imbiancare, molto spesso non erano semplici battaglie ma vere e proprie guerre, in base all’entità dei danni provocati. Non sempre è facile capire da dove iniziare, qual è l’equipaggiamento migliore per affrontare questa sfida e a chi rivolgersi per creare il tuo team di eroi antimuffa. Sconfiggere la muffa non è l’unico obiettivo che ti si pone davanti, a quel punto dovrai fronteggiare la sfida della tinteggiatura.

LE BATTAGLIE SI VINCONO PASSO DOPO PASSO

Sono tre i principali strumenti che puoi adottare per combattere la muffa e i danni alla parete. La scrostatura è un processo con il quale si va a staccare il vecchio strato di intonaco, che col tempo per umidità o altre cause non risulta più liscio ma riporta crepe e increspature. Un altro strumento che puoi utilizzare è quello della rasatura, insieme di processi che portano alla riparazione del muro che è stato compromesso con problemi più o meno gravi.

Solitamente i passaggi per la rasatura sono: il carteggio, la posa di un fissante e di uno strato di rete per conservare il muro da eventuali danni futuri e in fine l’applicazione dello stucco per creare così uno strato liscio e uniforme.  Il trattamento antimuffa non è uno per tutti, esso consiste nell’utilizzo di un prodotto specifico in base alla tua necessità e al tipo di muro sul quale lo vai ad applicare.

NON C’È MAI RIPOSO PER GLI EROI­

Hai finito di rimuovere muffa e le imperfezioni dal muro ma questo era solo l’inizio, ora si passa al piatto principale, l’imbiancatura. Iniziamo con le varie tecniche con cui si può imbiancare: spugnatura, il nome dice tutto, patinatura, attraverso un pennello si rimuove un impregnante messo in precedenza, colore a calce, due tinte applicate una sopra l’altra, velatura, vari strati sottili di vernice per dare un lieve effetto riflesso con i vari colori, cenciatura, tamponamento con un panno bagnato nella vernice.

Prima di fare qualsiasi cosa devi svolgere un’azione preliminare: adattare casa al tuo campo di battaglia. Bisogna partire con lo sgombero dell’immobile da vari mobili, quadri e mensole distribuite per la casa, proteggere con teloni e nastro adesivo i termosifoni, lampadari, pavimentazione, prese elettriche e interruttori. I passaggi spiegati nel capitolo precedente, per la rimozione delle imperfezioni dalla parete, sono sempre da tenere in considerazione.

TROVA IL TUO VALOROSO SCUDIERO

Don Chisciotte aveva Sancio Panza, te invece con chi affronterai quest’avventura? Informati con i professionisti nella tua zona per trovare il preventivo migliore, i costi per una tinteggiatura variano tra i 5 e i 25€, se invece hai necessità anche di trattare muffa ed eventuali danni il costo varia tra i 10 e i 25€. Più è alta la complessità del lavoro che vuoi effettuare puoi un professionista ti saprà dare una mano, tutti abbiamo bisogno di un valoro scudiero, trova quello giusto per te.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *