Casa fresca, idee per l’estate 2019

Come noi umani facciamo il cambio di stagione, anche la nostra dimora deve rinfrescarsi per affrontare i mesi caldi: per avere una casa fresca ed estiva bisogna riporre coperte, tappeti pesanti, tende scure e dai tessuti troppo pesanti per fare posto ad elementi leggeri. Di seguito, ecco qualche consiglio di arredamento che eviterà di far cambiare casa, però rinnoverà notevolmente gli spazi anche con l’aiuto di Pari Cucine.

Estate 2019, come rinfrescare casa

Non è raro che, arrivata l’estate, si abbia voglia di mare, di sole e di relax. Certo è che non tutti possono permettersi di  acquistare una casa al mare o in montagna da arredare in uno stile fresco, estivo, per far percepire a chi entra l’essere ufficialmente in ferie.

Pari Cucine può diventare un valido alleato, soprattutto per quanto riguarda i complementi di arredo, però nessuno vieta di rinnovare la propria dimora per l’estate 2019 in modo da risparmiare anche sull’aria condizionata.

Il primo step è sicuramente togliere: meno tappeti, via le coperte e le tende dai tessuti pesanti e riporre tutti i complementi d’arredo troppo scuri. È ora di dare spazio al colore e aggiungere solamente dettagli che non evochino il caldo al primo sguardo.

Saranno i colori a far evolvere il cambiamento: a questo proposito, bisogna cercare di inserire dei dettagli dalle nuances estive, come ad esempio il giallo, l’azzurro, il verde chiaro, il lavanda e soprattutto il bianco, in tutte le sfumature possibili. I designer esperti sono in grado di usare un solo colore in un ambiente, declinandolo in tutte le sue tonalità. Questo accorgimento è anche una furbizia non solo per rendere la casa più ariosa, bensì per far risaltare la luminosità.

Luce e piante arredo estate 2019

La luce in estate diventa fondamentale e bisogna cercare di portarla a casa: tolte le tende pesanti si è a metà dell’opera, però si possono decorare le finestre con tende dai tessuti leggeri che possano lasciar filtrare i raggi del Sole da finestre e porte. Inoltre, saranno una bella protezione contro gli occhi indiscreti, anche perché nella propria dimora si ha tutto il diritto di girare in intimo e non è certamente piacevole sentirsi osservati.

Aumentata l’illuminazione naturale casalinga, è ora di ravvivare l’ambiente interno ed esterno con piante e fiori. Chi non ha spazio non significa che debba rinunciare al tocco di verde, anzi. Si possono mettere fiori recisi nei punti strategici, in modo da rendere l’ambiente green e portare un piccolo angolo di giardino in casa.

È diventato di tendenza il giardino in bottiglia, un semplice accorgimento per chi ama le piante ma non ha spazio. Si tratta di un terrario chiuso in un contenitore di vetro: un mini ecosistema  capace di rigenerarsi completamente e di vivere in completa autonomia anche per anni.

Realizzarlo è semplicissimo, basta procurarsi un terriccio di ottima qualità, argilla espansa, muschio, carbonella, contenitore trasparente con tappo (meglio con l’imboccatura larga, quindi un portabiscotti, porta caramelle, vaso, ecc. ) e una pianta che mantenga dimensioni contenute e adatta agli ambienti umidi come la fittonia, la capelvenere, l’edera o la felce. Un sistema poco impegnativo che può far tirare fuori la propria creatività e il proprio pollice verde.

Decorare casa in estate: Sea Inspiration

Ovviamente, l’estate rievoca il mare: perché quindi non portare la spiaggia indoor decorando con le conchiglie raccolte durante l’ultima vacanza? Oppure, si può optare per i colori usati nella casa al mare. Non solo azzurro acqua in tutti i toni o il bianco, bensì anche i tessuti.

Il lino e il cotone evocano proprio l’idea di leggerezza e di freschezza della brezza di mare, mentre il giallo è associato al sole e ai limoni di Amalfi. Anche i disegni e i motivi non sono trascurabili: stampati con pesci e ambienti marini, ancore o le famose righe non passano mai di moda, neanche nelle case vacanza balneari!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *