Mercato immobiliare, adesso è il periodo giusto per investire

Il mercato immobiliare è in fermento: i tassi di interesse più bassi, mantenuti per un periodo di tempo più lungo, sono indubbiamente favorevoli per portare a degli investimenti più numerosi. Tutte quelle tattiche d’acquisto che hanno come obiettivo il reddito potrebbero essere quelle più adatte e vantaggiose su cui puntare in questo momento.

Una vera e propria linfa vitale per gli investimenti potrebbe arrivare da un periodo particolarmente favorevole che investirebbe il mercato immobiliare del Vecchio Continente. Investire sul mattone, quindi, potrebbe essere particolarmente vantaggioso proprio in virtù della grande diffusione e del successo dei tassi di interesse ridotti per un periodo di tempo prolungato.

Mercato immobiliare, il momento giusto per gli investimenti è arrivato

Il trend del mercato immobiliare in ambito europeo, quindi, è particolarmente positivo. Esattamente come quello dei casino online, che stanno davvero riscuotendo un successo incredibile. Il merito è dei numerosi vantaggi che vengono proposti dalle piattaforme d’azzardo sul web, con una serie di bonus high roller casino online che permettono agli utenti di giocare e puntare senza dover spendere soldi che rientrano nel proprio budget.

Una situazione del tutto particolare quella del mercato immobiliare europeo che viene confermata anche una specifica ricerca denominata “House view 2019”, che si riferisce ai primi sei mesi del 2019, realizzato da parte di Invesco Real Estate, ovvero un’azienda che opera in tutto il mondo nel campo degli investimenti in ambito immobiliare.

Invesco Real Estate ha la certezza che il mercato immobiliare europeo possa diventare davvero uno strumento di differenziazione all’interno di un portafoglio con più assetti. Insomma, pare proprio che l’ora di fare degli investimenti sia arrivata: poco importa, poi, le modalità o gli scopi per cui vengono realizzate le varie strategie.

Il fascino degli immobili è ancora particolarmente elevato secondo questa specifica indagine, non solo in merito alla valorizzazione, ma anche in riferimento ad altri elementi come la rendita da affitto oppure il manage-to-core. Tutto bene, quindi? Non proprio, visto che le previsioni sulla crescita a livello economico hanno subito una brusca e brutta frenata. Ciò, però, non porta ad un ribaltamento delle previsioni relative al settore immobiliare, che rimangono sempre ampiamente positive.

I trend positivi e l’offerta immobiliare nelle città universitarie

La domanda da parte degli investitori nei vari settori alternativi ha seguito un trend positivo durante lo scorso anno. Nello specifico, è aumentata notevolmente in alcune zone che vengono inevitabilmente condizionate da vari trend di tipo strutturale. Facendo un esempio, si tratta di case dedicate agli studenti fuori sede, oppure i vari prodotti residenziali che sono correlati al settore denominato del “microliving”.

Ecco spiegato il motivo per cui Invesco Real Estate sta puntando tantissimo sulla proposta di immobili in città tipicamente di stampo universitario. Al contempo, diverse strutture residenziali costruite di recente nelle più importanti zone urbane in tutta Europa sono oggetto di un’offerta limitata che porta a fare notevole pressione sui canoni di locazione di soluzioni abitative in affitto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *